MERCATO DELLE OBBLIGAZIONI CORPORATE E HIGH YIELD EUROPEE

Il mercato delle obbligazioni corporate europee sia di migliore qualità creditizia (c.d. investment grade) sia a più alto rendimento (c.d. high yield) sta vivendo recentemente un periodo molto positivo grazie ad una serie di fattori tra i quali vanno sicuramente ricordati i seguenti.

Dal lato della domanda la Banca centrale europea ha inondato i mercati finanziari di liquidità abbassando i rendimenti sulle attività meno rischiose (una gran fetta dei titoli di stato europei tratta a rendimenti addirittura negativi), spingendo quindi gli investitori  ad acquistare titoli diversi dai titoli di stato come i titoli obbligazionari corporate. Inoltre la Banca centrale europea sta comprando  titoli obbligazionari corporate e, anche se questi acquisti comprendono solo gli investment grade non bancari, l’effetto si percepisce anche sui prezzi di tutta la categoria (anche alcuni titoli corporate di elevatissima qualità a breve termine offrono rendimenti negativi).

Da un punto di vista fondamentale l’andamento macroeconomico europeo sembra allontanare i pericoli di recessione e deflazione imminenti e le imprese mantengono comunque un livello di indebitamento contenuto: il combinato disposto di questi due fattori fa sì che il rischio di inadempienze societarie (c.d. default) sia ai minimi degli ultimi anni traducendosi corrispondentemente in un rischio contenuto di subire perdite sull’investimento in titolicorporate.

Da notare inoltre che proprio questa caratteristica intrinseca delle obbligazioni societarie, di vedersi ridurre  il premio per il rischio in periodi di andamento economico favorevole, rende questi investimenti  attraenti rispetto ai titoli di stato in quanto l’aumento dei tassi, che riflette il miglioramento economico, penalizza soprattutto i titoli di stato rispetto alle obbligazioni societarie.

Infatti se si osserva l’andamento da inizio anno di questa tipologia di investimento , l’indice obbligazionario dei titoli di stato ha visto crescere i rendimenti da inizio anno dallo 0,44% allo 0,65% con una performance negativa pari all’1.44% (non molto diverso dal -1,53% che si nota prendendo a riferimento solo i titoli di stato tedeschi), mentre l’indice corporate investment grade ha segnato una performance positiva pari all’0,80% e quello high yield addirittura del 3,48%!

Pin It

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *